Coronavirus, Asl Viterbo: "Il direttore generale Daniela Donetti intervistata dai giovani cronisti dell'istituto Stradella di Nepi"
nella foto: Coronavirus, Asl Viterbo: “Il direttore generale Daniela Donetti intervistata dai giovani cronisti dell’istituto Stradella di Nepi”
27 gennaio 2021

Coronavirus, Asl Viterbo: “Il direttore generale Daniela Donetti intervistata dai giovani cronisti dell’istituto Stradella di Nepi”

  • Aumenta il carattere
  • Diminuisci il carattere

L'incontro si è svolto ieri, in videoconferenza, nell'ambito del progetto di scrittura giornalistica che la scuola sta portando avanti da qualche mese

Dall’andamento dei contagi al piano delle vaccinazioni, dalle terapie farmacologiche all'assistenza domiciliare e ospedaliera dei pazienti: sono state domande a 360 gradi quelle che gli alunni delle terze medie dell’istituto comprensivo Stradella di Nepi hanno sottoposto, in merito alla gestione dell’emergenza Covid nella nostra provincia, al direttore generale della Asl di Viterbo Daniela Donetti. L’intervista si è svolta in videoconferenza ieri, martedì 26 gennaio, nell’ambito del progetto di scrittura giornalistica che la scuola sta portando avanti da qualche mese.

I giovani cronisti dello Stradellino – questo il nome del giornale on line dell'istituto (www.lostradellino.it) – hanno trovato da parte del direttore generale un’esaustiva riposta a tutti i loro dubbi, dimostrando, in virtù del lavoro preparatorio svolto insieme ai docenti, una conoscenza approfondita del tema Covid, evidente anche nell’utilizzo della terminologia tecnica.

“Ho accolto con estremo piacere la richiesta di intervista da parte dei docenti e dei ragazzi dell’istituto Stradella – commenta il direttore generale, Daniela Donetti -. È stato un incontro davvero interessante. Tutte le domande che i giovani cronisti mi hanno rivolto erano pertinenti, appropriate e frutto di una analisi consapevole e approfondita delle problematiche, dei percorsi di presa in carico e di tutti i risvolti, sociali e sanitari, legati alla pandemia da COVID. Ho voluto concludere il mio intervento invitando gli alunni a non abbassare la guardia, evitando gli assembramenti e rispettando il distanziamento sociale, soprattutto in questo delicato momento in cui i contagi in provincia di Viterbo stanno scendendo. Il vero atto rivoluzionario oggi è indossare sempre la mascherina, mentre non metterla, dando ascolto ai tanti negazionisti che infestano i social, è da sciocchi e da irresponsabili”.

L’incontro si è aperto con il saluto della dirigente scolastica, Domenica Ripepi, che ha ringraziato la dottoressa Donetti per la disponibilità, rimarcando il ruolo fondamentale svolto dall’azienda sanitaria e anche il valore cruciale che l’informazione riveste in un periodo difficile quale quello che stiamo vivendo.